Cine Bici Festival: a Varese dal 19 al 24 giugno

Nell’ambito del progetto Belvedere a Varese città giardino: alla scoperta di paesaggi inediti, arte e cultura sostenuto dal Comune di Varese , CORTISONICI organizza la prima edizione di CINE BICI FESTIVAL che si terrà dal 19 al 24 giugno a Varese.

Fin dal 1951, anno in cui venne organizzato il primo Campionato del Mondo di Varese, passando per i Mondiali di ciclismo del 2008 e la consuetudinaria Tre Valli Varesine, la città si è vista protagonista di manifestazioni sportive di estremo riconoscimento, regalando prestigio sia a livello nazionale, che internazionale. In quest’ottica, CINE BICI FESTIVAL propone un programma ricco di eventi di natura culturale e sociale differenti, utili ad esplorare ed approfondire uno dei valori fondanti e caratterizzanti la città di Varese, il ciclismo, con l’obiettivo di coinvolgere, non solo gli appassionati, ma l’intera cittadinanza. In attesa del programma definitivo e l’elenco degli ospiti questi i primi contenuti del CINE BICI FESTIVAL.

una-domenica-allinfernoLa manifestazione vede l’avvio il 19 giugno con la cena organizzata da Ciclocittà FIAB, Associazione aderente alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta, l’inaugurazione del Festival con il saluto delle istituzioni e a seguire e la proiezione di Una domenica all’inferno, documentario di Jorgen Leth (1977) sulla celebre Parigi-Roubaix del 1976, una delle corse più impervie ed emozionanti tra le classiche del Nord.
Durante la serata di martedì 20 giugno racconteremo una zona oscura del recente passato del nostro amato sport con un incontro con il giornalista e opinionista televisivo Leo Turrini, autore del libro Il Pirata e il Cowboy. Pantani e Armstrong. Le storie maledette e a seguire la proiezione del documentario del premio oscar Alex Gibney The Armstrong Lie sulla vicenda doping che coinvolse Lance Armstrong durante il suo ritorno nel mondo del ciclismo.

to-the-foreMartedì 21 giugno serata dedicata alle Tre Valli Varesine con la partecipazione del patron della corsa Renzo Oldani e con la proiezione di To the Fore, film del regista hongkonghese Dante Lam, girato anche nei territori del Varesotto nel 2014, un’opportunità unica in anteprima nazionale.

Giovedì 22 giugno, dopo la cena organizzata da Ciclocittà FIAB, calcheranno il palco Francesco Piu Duo, direttamente dalla Sardegna il duo blues-funky più esplosivo visto sui palchi europei negli ultimi anni, il concerto sarà alimentato con energia cinetica prodotta pedalando.
In conclusione del Festival, sabato 24 giugno, si terrà la presentazione del libro di Gianni Spartà in Piazza del Podestà.

L’intero Festival vedrà ospiti di spicco del panorama ciclistico Italiano ed Internazionale, delle vere chicche per gli appassionati e una piacevole scoperta per l’intera cittadinanza; personaggi che saranno annunciati prossimamente, come corollario ad un programma già ricco di appuntamenti allettanti.

Per il Comune di Varese la sinergia tra il cicloraduno FIAB e il Festival è vincente. L’assessore all’Ambiente e Sport Dino De Simone dichiara: la capacità di lavorare tutti insieme, facendo gioco di squadra, è una delle nostre caratteristiche. Proprio come nello sport se una squadra gioca insieme si raggiungono i migliori obiettivi. Affiancare un Festival cine-musicale ad un cicloraduno nazionale è un ottimo esempio di questo gioco di squadra. Troveremo anche un momento pubblico per illustrare le progettualità sul cicloturismo in provincia di Varese finalizzata alla valorizzazione del nostro capitale naturale.

@redazione

 

Commenti

commenti