Frammenti d’Autore 2015

Mercoledì primo luglio torna Frammenti d’Autore. Arrivata alla sua terza edizione, la rassegna si è occupata negli anni precedenti di indagare il rapporto tra il cinema e l’arte. Senza provare ad avere uno sguardo esaustivo, che sarebbe stato impossibile di fronte ad un territorio tanto ampio, ogni serata proposta assomigliava semmai ad un innamoramento di una parte specifica di quel mondo. Potevano allora essere Pasolini e Masaccio; potevano essere la Pop Art e il cinema italiano degli anni ’70.
Quest’anno, invece, il cinema basterà a se stesso, andando alla ricerca di personaggi, momenti e autori che per quello che hanno rappresentato e per i modi del loro accadere sono come storie in attesa di essere raccontate. Nel tentativo di isolare alcuni frammenti della grande storia del cinema per guardarli da vicino e smontarli, nel tentativo di capire di che materia sono fatti e che cosa hanno finito per significare, dentro e fuori dallo schermo.
Quattro serate per quattro punti di partenza diversi. Ci sarano Keaton e Chaplin. Ci saranno gli eroi di Omero con la faccia di Brad Pitt e di Peter O’Toole e ci sarà John Belushi. Un po’ parole ed un po’ immagini, Frammenti d’Autore è un racconto, supportato da pezzi di film, con approccio il più lontano possibile da quello specialistico, che cerchi piuttosto di coniugare un’alta qualità di contenuti con un linguaggio accessibile e coinvolgente.
A Frammenti d’Autore, insomma, c’è qualcuno che racconta una storia.

 A cura della Cooperativa Sull’Arte e in collaborazione con Filmstudio 90 e l’associazione La finestra, le serate si terranno nel cortile del Castello di Masnago, a Varese, i primi quattro mercoledì di luglio alle ore 21:15.
Il biglietto d’ingresso per ogni singola serata sarà di 5€.

Questo il programma completo:

 -mercoledì 1 luglio:
Da che parte stai tra Charlie Chaplin e Buster Keaton?

-mercoledì 8 luglio:
Ode a John Belushi

-mercoledì 15 luglio:
Mostrami o diva: il cinema racconta l’Iliade

-mercoledì 22 luglio:
Autoironia in scena, ovvero la disabilità come protagonista
(serata a cura dell’associazione La Finestra)

Frammenti_D'autore

Commenti

commenti