Frankie di Ira Sachs (Portogallo, Francia 2019, 1h38)

La celebre attrice Françoise Cremont, detta Frankie (Isabelle Huppert), riunisce i suoi cari in Portogallo per la loro ultima vacanza insieme, per assicurarsi che ognuno trovi il proprio posto in un mondo che sarà presto senza di lei. In un contesto familiare, di cui è fulcro e collante, fatto di relazioni fragili o difficili, tenta di trasmettere la pacata serenità con cui affronta e accetta la malattia e il tragico destino che la attende.

Alla malinconia della protagonista e ai vari mondi affettivi e sentimentali, che caratterizzano ciascuno dei nove altri personaggi, fa da controcanto la bellezza dei paesaggi del Portogallo, quasi a compensare la tristezza della storia. Con frequenti campi lunghissimi, veniamo ora accecati dall’azzurro del cielo e del mare, ora avvolti dal verde dei boschi.

Bravissima Isabelle Huppert nell’interpretare una donna, a sua volta attrice, che con delicatezza e serena accettazione affronta la morte, mettendo anche a nudo il corpo magrissimo, consunto dalla malattia. Altrettanto superba l’interpretazione di Marisa Tomei, nel ruolo dell’amica Ilène, Greg Kinnear, già presente in capolavori come Qualcosa è cambiato e The Last Song, e Brendan Gleeson, che interpreta il marito di Frankie, famoso per il ruolo di Alastor Moody nella saga di Harry Potter.

“Iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promossa da MIUR e MIBAC”

 

Seguici su Instagram @liceocairolivarese e Twitter @liceoecairolifrankie-3aWord frankie2Word frankie3Word frankie4Word frankie6Word frankie7Word frankie8Word frankie9Word frankie10Word frankie11Word frankie12Word frankie13Word frankie-brendan-gleeson-isabelle-huppertWord frankie-ira-sachsWord

Commenti

commenti