Giffoni, Secondo tempo

L’ultima settimana del Giffoni Film Festival è stata un trionfoso susseguirsi di ospiti.
La mattina della quinta giornata di festival si apre con il meet the stars e i The Jackal, il gruppo di videomaker più famoso della rete. In sala entrano per l’incontro Ciro Priello, Simone Ruzzo, Alfredo felaco, Francesco Capalbo e il regista del film che uscirà a breve nelle sale, Francesco Ebbasta. Il gruppo ha infatti appena finito di girare il primo film e alla domanda “cosa ne pensate dello scetticismo che c’è tra il pubblico per il passaggio da youtube al grande schermo?”, loro rispondono “quello che vedrete al cinema a novembre è un film, noi siamo una casa di produzione cinematografica. Non saranno i The Jackal in un film, ma un film stile The Jackal”.
Al pomeriggio sono protagonisti Marca Giallini, che con il valido aiuto di Manlio Castagna (vicedirettore del festival) mette su un vero e proprio show, e Max Giusti, Arisa e Paolo Ruffini, al festival pr promuovere Cattivissimo me 3 (in anteprima a Giffoni 2017).
La sesta giornata ha come ospite principale il secondo talent internazionale: Amy Adams. bellissima attrice, reduce dal successo di Animali Notturni e Arrival, fa la sua entrata in scena sommersa dai fan di tutta Italia accorsi per assistere al meeting.
Dopo di lei è il turno di un Claudio Amendola che non siamo abituati a vedere, schietto, incisivo e onesto per quanto riuarda i meccanismi del mondo dello spettacolo italiano.
img-20170723-wa0056La settima giornata di festival si apre tra l’eccitazione di tutti. “Winter is coming!” a Giffoni è ospite Kit Harington, il tormentato Jon Snow della serie tv Il trono di spade (Game of Thrones). Harington ha parlato di cosa voglia dire diventare famoso per un solo ruolo e di come a volte il pubblico confonda quello che è Kit con quello che è Jon (il tutto confermato dalla presenza in sala di un giurato che si alza e grida “You will always be my Lord Comander!”, Kit ride e scuote la testa).
img-20170723-wa0148Dopo di lui entra in sala l’incantevole Christiana Capotondi, donna di incredibile intelligenza e cultura, alla quale vengono poste domande importanti su argomenti ostici. Lei da risposte coerenti e ragionate, parla della violenza sulle donne, della fuga dei cervelli, dei problemi dei lavoratori, mantenendo come filo conduttore un sorprendente patriottismo.
L’ottavo giorno vede entrare in scena l’attesissimo Bryan Cranston. L’Al di Malcom in the middle e Mr. Walter White di Breaking Bad è protagonista di uno degli incontri più dolci ed emozionanti del festival. Cranston si dilunga sul seguire i proprio sogni perchè non sai mai quando si possono avverare “non devi per forza riuscire” – dice – “ma se non ci provi neanche hai fallito in partenza”.
Dopo che i giurati hanno salutato Bryan, sale sul palco l’attrice Carolina Crescentini che parla della sua esperienza nell’Accademia Sperimentale e dell’importanza nel mondo dello spettacolo di “darsi da fare” e sperimentare tutto.
Gabriele Salvatores e Ludovico Girardello sono protagonisti dell’ottavo e penultimo giorno di Festival. Salvatores si dimostra ancora una volta un uomo dolcissimo e pieno di passione per il cinema e per i ragazzi (ingredienti fondamentali per ammaliare i giurati di Giffoni) che trovano in lui un vero confronto di idee e un reale modello da seguire, sia cinematograficamente che, soprattutto, umanamente. dsc01647Anche la seconda ospite della giornata è una conoscenza sorprendente. L’attrice italiana Ambra Angiolini, stupenda e simpaticissima, non si cura dei tempi datile ma parla con i giurati, va in mezzo a loro e ride insieme a loro.
E il festival non poteva chiudersi meglio, l’ultimo talent a salire sul palco è il regista Gabriele Muccino. Egli parla del rapporto con Hollywood, del rapporto padre-figli e di quelle tematiche esistenziali che ha trattato nei suoi film, parlandone con convinzione e cultura.
Un festival quindi entusiasmante e pieno di punti di ispirazione.
Un festival non solo della gente, ma che è fatto con la gente.
Ricordo che è possibile rivedere le dirette degli incontri sempre sul sito www.giffonilive.it

a cura di Licia Casalini

Commenti

commenti