I vincitori del TFF36

wildelifeSi è chiusa sabato la 36° edizione del Torino Film Festival. Anche quest’anno il festival si è contraddistinto per una selezione di film che rispecchiano lo sperimentalismo e varietà delle scorse edizioni. Il programma stilato dalla direttrice Emanuela Martini ha vantato la presenza di alcuni tra i titoli più attesi di questo periodo come High Life di Claire Denis e il film di apertura Front Runner di Jason Reitman (Juno, Thank you for smoking e Tully). Ma la forza del Torino Film Festival non sta solo nella selezione ma anche nel suo rapporto profondo con la città. Infatti, a differenza dei suoi fratelli di Venezia e Roma, il TFF riesce a coinvolgere e appassionare la cittadinanza al di là di ospiti e grandi nomi sul red carpet. A trionfare è quindi la cultura verso la settima arte con un festival che riesce a soddisfare in ogni modo possibile la curiosità e fantasia di cinefili e non.

La giuria internazionale di quest’anno è composta da Marta Donzelli, Miguel Gomes, Col Needham, Andreas Prochaska e dal Presidente Jia Zhang-Ke.
Riportiamo di seguito l’elenco completo dei premiati:

Miglior film a: WILDLIFE di Paul Dano (USA)

Premio Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a: ATLAS di David Nawrath (Germania)

Menzione speciale della giuria a: ROSSZ VERSEK / BAD POEMS di Gábor Reisz (Ungheria)

Premio per la Miglior attrice a: GRACE PASSÔ per il film Temporada di André Novais Oliveira (Brasile)

Premio per il Miglior attore ex-aequo a: RAINER BOCK per il film Atlas di David Nawrath (Germania) e JAKOB CEDERGREN per il film Den Skyldige / The Guilty di Gustav Möller (Danimarca)

Premio per la Miglior sceneggiatura a: DEN SKYLDIGE / THE GUILTY scritto da Emil Nygaard Albertsen e Gustav Möller (Danimarca)

Premio del pubblico ex-aequo: DEN SKYLDIGE / THE GUILTY di Gustav Möller (Danimarca) e NOS BATAILLES di Guillaume Senez (Belgio/Francia)

Miglior documentario per Internazionale.doc a: HOMO BOTANICUS di Guillermo Quintero (Colombia/Francia)

Premio Speciale della giuria per Internazionale.doc a: NAS PREGUNTAS di Kristina Konrad (Germania/Uruguay)

Miglior documentario per Italiana.doc a: IN QUESTO MONDO di Anna Kauber (Italia)

Premio Speciale della giuria per Italiana.doc a: IL PRIMO MOTO DELL’IMMOBILE di Sebastiano d’Ayala Valva (Francia/Italia)

MENZIONE SPECIALE della giuria Italiana.doc a: IL GIGANTE PIDOCCHIO di Paolo Santangelo (Italia)

Premio il Miglior cortometraggio a: ULTIMA CASSA di Elettra Bisogno (Italia)

Premio Speciale della giuria ex-aequo a: 13 VOLTE FUOCO SU MIO PADRE di Francesco Ragazzi e COL TEMPO di Sara Dresti (Italia)

Premio Fipresci per il Miglior film a: OIKTOS / PITY di Babis Makridis (Grecia)

Premio Cipputi 2018 – Miglior film sul mondo del lavoro a: NOS BATAILLES di Guillaume Senez (Belgio/Francia)

Premio della Città di Torino – Smat, Torino Factory a: TEMPO CRITICO di Gabriele Pappalardo

Menzione speciale a: SOLO GLI OCCHI PIANGONO di Emanuele Marini

 Samuele P. Perrotta

Commenti

commenti