I vincitori della quarta edizione del MILANO INDUSTRY DAYS

mfnPer il quarto anno consecutivo, Milano Film Network (MFN) ha rinnovato le sue giornate professionali rivolte al mondo del cinema italiano indipendente. Due giorni di presentazioni di progetti e di copie lavoro di film in lavorazione e networking professionali in cui sono stati presentati i finalisti dei progetti di film in sviluppo del workshop In Progress  MFN e del fondo di sostengo ai film in post produzione di L’Atelier MFN.
La giuria 2018, composta da Alessandro Borrelli (La Sarraz Pictures), Ilaria Gomarasca (Pyramide International e Journées professionnelles De Rome à Paris), Federico Pedroni (RAI Cinema, Torino Film Festival), e dai i registi Michelangelo Frammartino e Carlo Hintermann, ha assegnato le seguenti borse:
5000 € offerti da MFN a Léa Delbes, Federico Frefel, Michele Silva, Blocconove;
4000 € offerti da MFN a Alessandro Focareta, Il padre del deserto;
2000 € offerti da Filmmaker al progetto più innovativo a Riccardo Caruso, Elisabetta Falanga, Roberto Tenace, La metamorfosi della monarca;
2000 € dall’Associazione Culturale MIX Milano al progetto che meglio interroga il tema dell’identità di genere a Margherita Panizon, La nuvola.

Inoltre, la Giuria, composta dai partner di L’ATELIER MFN e presieduta da Giona Nazzaro, Delegato Generale della Settimana della Critica della Mostra del Cinema di Venezia, ha assegnato i seguenti premi:
il premio di 5.000 €, offerto da Lombardia Film Commission e il tutoring di montaggio offerto da Carlotta Cristiani e Valentina Andreoli in collaborazione con MFN a L’apprendistato, di Davide Maldi, produzione Invisibile Film;
1 color grading, offerto da Proxima Milano, a Non è Sogno (la Vita), di Giovanni Cioni, produzione Archfilm;
1 color grading, offerto da Start MFN in collaborazione con MFN, e 1 master DCP sottotitolato “on screen”, offerto da MFN in collaborazione con Start, a Tony Driver, di Ascanio Petrini, produzione Dugong;
1 sound design e mixing, offerto da Massimo Mariani in collaborazione con MFN, a One More Jump, di Emanuele Gerosa, produzione GraffitiDoc.
Il film vincitore sarà inoltre invitato a partecipare a When East Meets West in occasione del Trieste Film Festival 2019, nella sezione dedicata a lungometraggi italiani in post-produzione This Is IT, grazie alla partnership attivata a partire dal 2017.

@redazione

Commenti

commenti