Il palmares di Locarno 2019

La prima edizione del Festival del cinema di Locarno sotto la direzione artistica di Lili Hinstin si è conclusa con l’assegnazione del Pardo d’oro a Vitalina Varela di Pedro Costa. Questi i film premiati:

CONCORSO INTERNAZIONALE

Pardo d’oro (Gran Premio del Festival) a VITALINA VARELA di Pedro Costa (Portogallo).
Premio speciale della giuria a PA-GO (Height of the Wave) di Park Jung-bum (Corea del Sud).
Pardo per la migliore regia a Damien Manivel per LES ENFANTS D’ISADORA (Francia/Corea del Sud).
Pardo per la migliore interpretazione femminile a Vitalina Varela per VITALINA VARELA di Pedro Costa.
Pardo per la migliore interpretazione maschile a Regis Myrupu per A FEBRE di Maya Da-Rin (Brasile/Francia/Gremania).
Menzioni speciali a HIRUK-PIKUK SI AL-KISAH (The Science of Fictions) di Yosep Anggi Noen (Indonesia/Malesia/Francia) e a MATERNAL di Maura Delpero (Italia/Argentina).

CONCORSO CINEASTI DEL PRESENTE

Pardo d’oro Cineasti del presente a BAAMUM NAFI (Nafi’s Father) di Mamadou Dia (Senegal).
Premio per il miglior regista emergente a 143 RUE DU DÉSERT di Hassen Ferhani (Algeria/Francia/Qatar).
Premio speciale della giuria Ciné+ Cineasti del presente a IVANA CEA GROAZNICA (Ivana the Terrible) di Ivana Mladenović (Romania/Serbia).
Menzione speciale a HERE FOR LIFE di Andrea Luka Zimmerman, Adrian Jackson (Gran Bretagna).

Per tutti gli altri premi clicca qui.

@redazione

Commenti

commenti