Le vie del cinema 2019: a Milano i film di Venezia, Locarno e altre sorprese

venezia-locandina-agis_700x400Dal 18 al 26 settembre le vie di Milano diventano Le vie del cinema.
38 film dai festival internazionali: 29 dalla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, 6 dal Locarno Film Festival, 1 dalla Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, 1 dal Bergamo Film Meeting.
13 cinema coinvolti, 9 giorni di programmazione e un’anteprima specialissima martedì 17 settembre: Once Upon a Time in… Hollywood di Quentin Tarantino.
La manifestazione promossa da AGIS Lombardia è occasione imperdibile per apprezzare alcuni dei migliori film che hanno caratterizzato i festival estivi, film che in alcuni casi faticheranno a trovare distribuzioni capillari in sala. La selezione di film in anteprima assoluta è qualificata, poiché ai film veneziani e locarnesi (tra cui il Pardo al Miglior film) verranno affiancati il Premio Lino Micciché della 55a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e il Miglior Film del 37° Bergamo Film Meeting.
Tra i film in rassegna, di grande attualità Gloria Mundi di Robert Guédiguian (Coppa Volpi miglior attrice ad Ariane Ascaride), Adults in the Room di Costa-GavrasAll This Victory di Ahmad Ghossein (Gran Premio della Settimana Internazionale della Critica) e No.7 Cherry Lane di Yonfan (Premio per la miglior sceneggiatura).
In Gloria Mundi Robert Guédiguian, con Ariane Ascaride e i fedelissimi Jean-Pierre Darroussin e Gérard Meylan, tratta come sempre i temi di denuncia e lotta a lui più cari, questa volta attraverso lo spaccato sociale di una famiglia che si fa paradigma dei guasti del neocapitalismo.
In Adults in the Room, tratto dal libro dell’ex ministro dell’economia Yanis Varoufakis, Costa-Gavras ripercorre i giorni tragici della trattativa con l’Eurogruppo e la conseguente crisi finanziaria e sociale greca.
Scenari di guerra sono invece al centro di All This Victory (Jeedar el sot) di Ahmad Ghossein, ambientato in Libano nel 2006 durante il conflitto tra Hezbollah e Israele, mentre in No. 7 Cherry Lane (Ji Yuan Tai Qi Hao) il regista cino-hongkonghese Yonfan usa il linguaggio del cinema d’animazione per tratteggiare una storia d’amore disperato sullo sfondo delle rivolte anticolonialiste del 1967 che non possono non rimandare alle proteste di questi ultimi mesi nelle strade di Hong Kong.
E ancora, tra le proposte da non perdere: Atlantis di Valentyn Vasyanovych (Miglior film Orizzonti), Il Sindaco del Rione Sanità di Mario Martone (Leoncino d’Oro), La llorona di Jayro Bustamante (Miglior film Giornate degli Autori) e la versione restaurata di Goodbye, Dragon Inn (Bu San) di Tsai Ming-Liang.

CINECARD E BIGLIETTI
Due le modalità per seguire la rassegna: Cinecard di abbonamento (6 film 33 euro – 12 film 48 euro) e biglietto d’ingresso (8 euro).
Le Cinecard saranno in vendita da venerdì 13 settembre online su lombardiaspettacolo.com e nelle sale Anteo Palazzo del Cinema, Arcobaleno Filmcenter e Colosseo Multisala.
I biglietti saranno disponibili dalle ore 12.00 di lunedì 16 settembre online e all’Infopoint c/o Colosseo Multisala.

PROGRAMMA COMPLETO da venerdì 13 settembre su lombardiaspettacolo.com.

@redazione

Commenti

commenti