Per i luoghi del cinema con Oscar Iarussi

Piccole patrie – storia e storie del cinema italiano attraverso i territori. L’Italia, paese del neorealismo con i suoi attori «presi dalla strada», è andare-peranche un set favolistico per le produzioni hollywoodiane, da Guerra e Pace girato in Piemonte alla Passione di Cristo in Basilicata, all’Inferno nella Firenze dei nostri giorni. Trame, luoghi, volti e avventure produttive con cui il nostro cinema ha continuato a ispirare generazioni di cineasti. 

Una serata dedicata ai luoghi del cinema, in collaborazione con il Premio Chiara, condotta da Mauro Gervasini (Film Tv) che, con Diego Pisati (La Prealpina), incontra Oscar Iarussi, critico cinematografico e letterario, responsabile Cultura e Spettacoli della “Gazzetta del Mezzogiorno”, per cui tiene anche il blog “Tu non conosci il Sud”. Oggetto della serata sarà la sua ultima pubblicazione Andare per i luoghi del cinema (ed. Il Mulino).

Iarussi è autore anche di C’era una volta il futuro. L’Italia della Dolce Vita (Il Mulino, 2011), Visioni americane. Il cinema “on the road” da John Ford a Spike Lee (Adda, 2013), Ciak si Puglia, cinema di frontiera 1989-2012 (Laterza, 2013). A lungo fra gli autori di “Belfagor”, scrive per le riviste “il Mulino”, “Lettera Internazionale”, “La Rivista del Cinematografo” e “Reset”.

Ingresso libero

@redazione

Commenti

commenti