Riapre la sala del Cineclub Filmstudio 90

E’ una notizia: la sala Macchi di via De Cristoforis, roccaforte del Cineclub Filmstudio 90 riparte con le programmazioni cinematografiche per i soci!
Dopo tre mesi e dieci giorni di forzata sospensione possiamo riprendere l’attività, che aveva subito uno stop causato dal sequestro e dai sigilli applicati dall’autorità giudiziaria, a seguito dell’esposto inviato dalla Polizia Annonaria del Comune di Varese.
fs90Dopo numerose riunioni collegiali, martedì scorso si è tenuto infatti un incontro risolutivo in Comune,  a seguito dell’avvenuta consegna da parte dell’Associazione Filmstudio 90 della documentazione richiesta dai funzionari comunali per assicurare che la sala risponde alle normative sulla sicurezza. Con questa documentazione (certificazione poltrone e tendaggi, uscite sicurezza, prova di carico del salone, impatto acustico ecc) e con la lettera  in cui il Comune ha dato parere positivo di conformità, è stata sottoposta in via informale al Tribunale tutta la documentazione, che la mattina del 5 maggio ha dato sostanzialmente parere favorevole.

Ovviamente la sala continua ad operare come cineclub riservato ai soci: per questa finalità era stato inaugurato nel novembre del 1993, dopo la ristrutturazione del salone della Cooperativa Unione Famigliare utilizzato precedentemente come sede dell’ANPI. Una ristrutturazione che già allora aveva tenuto conto delle normative di legge: pavimenti, isolanti acustici, pannelli fonoassorbenti, poltrone e tendaggi avevano già le necessarie certificazioni. Anche la costruzione dell’uscita d’emergenza e della scala antincendio, effettuata nel 2004, andava nella direzione di rafforzare la sicurezza, mentre la chiusura della scala d’accesso dal piano terra, dove c’è il bar ristorante (ad uso pubblico), al primo piano (ad utilizzo privato e associativo), rispondeva alle normative sulla sorvegliabilità degli edifici.
Dopo la rimozione dei sigilli della magistratura, un tavolo di lavoro creato dal Comune ha portato alla richiesta di fornire adeguata certificazione, dimostrando di essere in regola con le normative. Alcuni lavori eseguiti in questi ultimi mesi hanno sistemato ulteriormente il locale, che con il parere favorevole delle autorità oggi può riprendere il suo posto come sala di promozione sociale e culturale di alto profilo, come in passato disciplinata dall’adesione a Filmstudio 90, associazione da sempre senza fini di lucro ma molto attiva nell’organizzazione di eventi su tutto il territorio provinciale, come ben sanno tutti coloro che da sempre riconoscono la valenza culturale e formativa sia alle iniziative aperte a tutto il pubblico (come il cinema ai Giardini Estensi, la programmazioni di film e spettacoli dal vivo al Cinema Teatro Nuovo, la collaborazione con Comuni, scuole, biblioteche, associazioni), che delle proiezioni e degli incontri per i soci presso la storica sala di via De Cristoforis.
Ora, cari soci, non rimane che venire a trovarci, accomodarvi sulle nostre comode poltrone e, dopo la tradizionale presentazione, attendere il buio in sala per godere dell’ottimo cinema. La nostra amata saletta è tornata.
@redazione

 

Commenti

commenti