Tecnologia a servizio del classico d’animazione: La Disney si aggiorna con una nuova collezione in Blu – Ray

Agli amanti dell’home video non sarà sfuggito un ridimensionamento della quantità di dvd presenti nei negozi per lasciar spazio al Blu – Ray disc. Questa nuova tecnologia, creata dalla Sony nel 2002, propone dischi molto resistenti sul piano fisico (molto difficile risulta infatti scheggiarli o sporcarli) e dall’ampia capacità. Ciò, ovviamente, consente al Blu – Ray disc di supportare una qualità d’immagine e di audio molto alta (la nota tecnologia HD che ha invaso le nostre nuove televisioni a schermo piatto). La resa è molto alta in film giocati sulla fotografia, e soprattutto, sui film d’animazione.

Ai bambini che non sono mai cresciuti ed agli appassionati dei cartoni animati farà piacere sapere che la Disney sta riproponendo tutti i suoi film d’animazione in tecnologia Blu – Ray. Tuttavia non si può non notare che la predilezione della Disney va soprattutto ai Classici che hanno maggiormente incassato al botteghino. La collezione non risulta omogenea per quanto riguarda dimensioni delle custodie e contenuto del disco. Si nota una distanza assurda tra i Classici etichettati come “Diamond edition”, che abbondano di contenuti speciali, hanno una custodia in cartone lucida molto bella e un prezzo decisamente elevato, e quelli considerati di serie B, poco curati nell’estetica e nel contenuto. Inoltre i Classici delle “Diamond edition” sono disponibili per un periodo piuttosto limitato, che rende i collezionisti costretti ad acquistarli in breve tempo accettando l’elevato prezzo di mercato.

Per fare un esempio film che meriterebbero un’attenzione maggiore sono Pocahontas e Tarzan. La resa grafica di Pocahontas è assolutamente eccezionale, eppure non essendo estremamente popolare (nonostante gli elevati incassi), non è stato inserito nella platinata “Diamond edition”. I più attenti di voi noteranno una durata maggiore del Blu – Ray rispetto al Dvd o alla  vecchia VHS (da 78 minuti si passa ad 81) perché il file audio non è compresso e si rivela quindi più lento, nitido e meno “stridulo”. Ciò accade con tutti i film in Blu – Ray, per esempio la voce di Laura Boccanera (doppiatrice di Jodie Foster in Carnage) è assolutamente irriconoscibile.

Certi film hanno subito un restauro davvero eccellente per adattarsi alla nuova tecnologia Blu – Ray, soprattutto quelli più vecchi fino al periodo degli anni ’90. Per esempio Biancaneve e i sette nani, che ricordiamolo è del 1937, ha una pulizia d’immagine straordinaria. Anche La Bella e la Bestia ha una nitidezza di colori che risulta esteticamente stupenda. E parlando di contenuti speciali viene dedicata ai Classici restaurati un’attenzione davvero significativa, a discapito di film d’animazione come Red & Toby e Tarzan che non ne hanno affatto. Documentari, storyboard e curiosità, qualora vengano inseriti, permettono una comprensione completa del film e della storia dell’animazione in generale per una conoscenza a 360 gradi che interessa lo spettatore adulto.

Segnaliamo inoltre che recentemente  è uscito La carica dei 101 e che a settembre usciranno succosi titoli come Cenerentola e Gli Aristogatti, classici che non vediamo l’ora di gustare in HD e che si sono rivelati successi senza tempo, a prova del fatto che dal 1950 (anno in cui uscì Cenerentola) i bambini non sono cambiati poi molto e che i film migliori non hanno età.

Se non avete ancora provveduto ad acquistare un lettore Blu – Ray Disc potete comunque godere della qualità HD attraverso la parallela edizione in Dvd, ma vi assicuriamo che la differenza nelle immagini si vede (meno nitidezza in primis). Attualmente un lettore Blu – Ray Disc costa intorno ai 100 euro e comunque legge anche i Dvd, il che rende l’investimento davvero poco impegnativo. Vi regaliamo anche un link con alcuni estratti dei Classici Disney in Alta Qualità.

http://www.youtube.com/watch?v=eHI8axb4n8c&feature=g-hist

Tecnologia a servizio del classico d’animazione: La Disney si aggiorna con una nuova collezione in Blu - Ray, 9.8 out of 10 based on 10 ratings

Commenti

commenti