Pablo Larrain

Ema

Ema e Gastón, prima ballerina e coreografo, sono le anime di una compagnia di danza contemporanea. Vivono a Valparaíso, città…

Continua »

Una donna fantastica

Orlando (Francisco Reyes), un imprenditore tessile, ha 57 anni e vive a Santiago del Cile. Separato da circa un anno,…

Continua »

SPECIALE Jackie

L’omicidio di John F. Kennedy, Dallas 1963, è stato collocato nella Storia come un evento pubblico senza precedenti. Il regista cileno Pablo Larraìn vuole…

Continua »

Neruda (immaginato)

E’ metafisica l’ultima tappa di Pablo Larrain nella storia del suo Cile. Dopo Tony Manero, Post Mortem e No, i…

Continua »

Leone d’oro a Liv Diaz

Due erano i film da Leone d’oro alla 73° Mostra del cinema di Venezia. Escluso da regolamento l’ex equo, uno…

Continua »

Les étoiles des Garçons de Cannes

La nostra esperienza è (purtroppo) ufficialmente giunta al termine. Un bilancio dei film visti in questi intensi giorni di festival…

Continua »

Cannes 69: Neruda con sorpresa

Journée 2. Il sole è il protagonista di questa fantastica giornata, per noi iniziata con un po’ di sfortuna: siamo…

Continua »

Il club di dio

Esce con enorme ritardo rispetto alla prima data annunciata Il Club di Pablo Larrain, premiato esattamente un anno fa con…

Continua »

Le cinquine 2015 di Cinequanon

Anche quest’anno ci siamo divertiti a selezionare le nostre parziali cinquine. Ma se il lettore volesse aggiungere le proprie, avallare…

Continua »

Berlinale 65: Orso d’Oro a Jafar Panahi

Jafar Panahi, il regista iraniano cui il regime ha proibito di girare film, ha vinto l’Orso d’Oro in contumacia al…

Continua »
Back to top button
Close